Vemar FORMAZIONE: Dati generali

In un contesto lavorativo sempre più imbrigliato dalla burocrazia, assenza di dinimacità e spietata concorrenza globale, riuscire a recuperare e valorizzare le peculiarità del tessuto produttivo locale può dare nuovi stimoli ad un mercato del lavoro ormai poco dinamico e vivace.

Proprio la fiducia nel futuro, il credere fortemente nel valore dell'innovazione e nella salvaguardia delle potenzialità della realtà produttiva locale, hanno spinto la dirigenza della Vemar sas ad iniziare a svolgere attività di formazione professionale.

La Vemar sas, oltre a svolgere numerose attività legate al settore tecnologico, è un Ente di Formazione Accreditato che opera su base locale nell'ambito della formazione professionale (nota in inglese come vocational training).                                                                                  

Per formazione professionale si intende, in generale, il percorso formativo che si deve intraprendere per familiarizzare con una professione e per essere pronti ad entrare (o rientrare) nel mondo del lavoro.

INDICE SINTETICO relativo l'attività di formazione svolta
___________________________________________________________
___________________________________________________________
___________________________________________________________
___________________________________________________________
___________________________________________________________
Progetti in corso di svolgimento:
  • Tirocini Extracurriculari                    
___________________________________________________________
  • Open edX

Tale tipologia di attività educativa può prevedere due differenti metodologie di erogazione:

  • Formazione professionale iniziale, rivolta ai giovani che si avvicinano per la prima volta al mondo del lavoro;
  • Formazione professionale continua, rivolta ad adulti che sono stati esclusi dal mondo del lavoro (disoccupati) e/o che intendono riqualificarsi in vista di un nuovo o di un miglior inserimento. La formazione professionale continua attiene al concetto di lifelong learning, ovvero formazione lungo tutto il corso della vita.

Accreditamento regionale e collaborazioni

La Vemar sas dispone di una sede legale, sita in Via Giustino Fortunato n. 59/61 nel Comune di Paterno (PZ), che si compone di due immobili adiacenti presso uno dei quali vengono svolte tutte le attività relative la formazione. L'azienda ha ottenuto nel 2014 l'Accreditamento definitivo come Ente di Formazione Permanente anche se opera nel campo della formazione professionale già dal 2007, anno in cui ottenne lo stesso accreditamento ma in via provvisoria.                                                                                                                                                                                 L'accreditamento degli organismi formativi tiene conto dell'insieme delle competenze, dei modelli organizzativi, delle risorse gestionali e logistiche, dei livelli di efficacia, di efficienza e della capacità di mantenere interrelazioni con il sistema sociale e produttivo locale secondo standard predifiniti, verificati attraverso criteri all'interno dei quali sono previsti specifici parametri, indicatori, indici e requisiti minimi.

In quanto Ente accreditato, la Vemar sas dispone dei seguenti requisiti:

  1. Conformità rispetto a requisiti giuridici;
  2. Affidabilità economica, finanziaria e patrimoniale;
  3. Affidabilità del legale rappresentante;
  4. Capacità logistiche (adeguatezza dei locali, delle aule e dei laboratori);
  5. Presidio, manutenzione ed aggiornamento delle competenze degli operatori;
  6. Capacità gestionali e competenze professionali (presidio delle competenze specifiche di ambito);
  7. Livelli di efficacia e di efficienza nelle attività precedentemente realizzate;
  8. Interrelazioni maturate con il sistema sociale e produttivo presente sul territorio.      

La Vemar sas dispone di ambienti a norma per ciò che attiene la sicurezza, l'igiene e l'accessibilità per i soggetti appartenenti alle categorie svantaggiate; inoltre dispone di:

  • Un'aula didattica, completa di videoproiettore;
  • Un'aula multimediale, corredata da postazioni con Personal Computer dotati di software e collegamento internet;
  • Due bagni, dei quali uno per disabili.

​La struttura organizzativa dell'Ente è caratterizzata da uno staff qualificato di tecnici specialisti e personale amministrativo, cui si aggiungono, a seconda delle necessità, altri collaboratori a contratto (progettisti, coordinatori didattici, docenti e tutor).                                                                         La Vemar sas è socio effettivo di Confindustria Basilicata e partecipa a Fondimpresa avvalendosi della collaborazione di enti accreditati quali Jobiz e  Skills Consulting .     

Nella documentazione comprovante l'idoneità e la titolarità a poter svolgere l'attività di formazione, la Vemar può annoverare:

  • Atti relativi all'ACCREDITAMENTO REGIONALE come Ente di Formazione:
    • Determina dirigenziale Regione Basilicata n. 870 del 10 Settembre 2010 "Rilascio Accreditamento in Fase Sperimentale";
    • Determina dirigenziale Regione Basilicata n. 674AF.2012/D.00618 del 10/07/2012 "Conferma di Accreditamento";
    • Determina dirigenziale Regione Basilicata n. 15AK.2015/D.00003 del 15/01/2015 "Rilascio Accreditamento";
  • Accreditamenti vari:   
    • Soggetti promotori di tirocini extracurriculari ai sensi della D.G.R. n. 116/2014 "Linee guida in materia di tirocini" (Regione Basilicata);
    • Iscrizione elenco regionale degli operatori autorizzati all'erogazione di percorsi integrati PAR Basilicata ("Avviso multimisura PAR BASILICATA - DD 69/2015" tramite costituzione ATS "RIBES").

Vemar FORMAZIONE: Attività svolta

La Vemar sas svolge attività di:

  • Promozione e realizzazione di interventi di orientamento, di formazione e di assistenza all'insegnamento professionale per giovani, per occupati, per disoccupati, per lavoratori in mobilità e CIG e per categorie svantaggiate;
  • Realizzazione di studi e ricerche a carattere economico e di tipo metodologico;
  • Promozione, progettazione, organizzazione, gestione ed erogazione di interventi di alta formazione;
  • Consulenza ed assistenza tecnica per la formazione professionale, garantendo prestazioni di docenza, consulenza ed assistenza per selezione, monitoraggio e valutazione di interventi e programmi, consulenza finanziaria e di rendicontazione per le attività di formazione e ad esse connesse.
  • Realizzazione ed erogazione di servizi informativi.
Il mercato di riferimento è quello della formazione professionale (generalmente rivolta ai disoccupati) e della formazione continua (per le aziende), finanziate da fondi pubblici (F.S.E., ecc.) o privati (aziende, ecc.).

Contesto legislativo e normativo

Nel caso di attività finanziate con fondi pubblici, Vemar, fa attualmente riferimento alla legislazione comunitaria, nazionale e regionale in materia di formazione. L'ottenimento dell'accreditamento come ente formativo, ha implicato l'assoggettamento alla legislazione che regola lo svolgimento delle attività svolte da organizzazioni di questo tipo. Per alcune delle attività formative finanziate privatamente sono previste leggi o regolamenti specifici.           In considerazione del tipo di attività svolta, particolare attenzione viene data al rispetto della legislazione vigente in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro (D.Lgs 19/09/1994 n. 626) e di tutela della privacy (Legge 31/12/1996 n. 675).

GARANZIA GIOVANI

Cos'è? Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Con tale obiettivo sono stati previsti dei finanziamenti per i Paesi Membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, che saranno investiti in politiche attive di orientamento, istruzione, formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un'attività lavorativa, nè inseriti in un percorso scolastico o formativo; in inglese N.E.E.T., acronimo di Not (Engaged) in Education, Employment or Traning.

Chi può aderire? Garanzia Giovani Basilicata è un'iniziativa concreta che può aiutare i giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni (29 anni e 364 giorni), residenti in Italia (cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti) non impegnati in un'attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, ad entrare nel mondo del lavoro, valorizzando le attitudini e il background formativo e professionale. E' un'opportunità anche per le aziende che possono beneficiare di bonus occupazionali e di incentivi per tirocini e apprendistato per l'Alta Formazione e la Ricerca.

Il Profiling Per stabilire in modo opportuno il livello e le caratteristiche dei servizi erogati e aumentarne l'efficacia, si è scelto di introdurre un sistema di profiling che tenga conto della distanza dal mercato del lavoro, in un'ottica di personalizzazione delle azioni erogate: una serie di variabili, territoriali, demografiche, familiari e individuali profilano il giovane permettendo così di regolare la misura dell'azione in suo favore.

Le misure previste da Garanzia Giovani Il Piano Garanzia Giovani prevede le seguenti misure:

  • Accoglienza;
  • Orientamento;
  • Formazione;
  • Accompagnamento al lavoro;
  • Apprendistato;
  • Tirocinio;
  • Servizio Civile;
  • Sostegno all'autoimprenditorialità;
  • Mobilità professionale all'interno del territorio nazionale o in Paesi UE;
  • Bonus occupazionale per le imprese;
  • Formazione a distanza.
Il ruolo di Vemar sas Attualmente la Vemar sas è coinvolta nell'attivazione di tirocini extracurriculari e nel ruolo di sportello informativo per poter assistere e supportate al meglio le aziende e i ragazzi che fossero interessati ad iniziare un percorso di inserimento/reinserimento al lavoro.                     La Vemar sas si occuperà di gestire tutta la parte burocratica necessaria per la realizzazione del tirocinio e monitorerà sul corretto svolgimento dello stesso coerentemente con gli impegni assunti dal Soggetto Ospitante (l'azienda presso cui avrà luogo il tirocinio) e il tirocinante. 
 

Il futuro della formazione

Quella attuale è un'economia basata soprattutto sui servizi e l'informazione, dove la capacità di rispondere attivamente ai mutamenti tecnologici è una condizione necessaria per rimanere competitivi. 
L'azienda deve predisporre la propria organizzazione per rispondere con dinamismo ed efficacia alle sfide derivanti dal mercato, investendo e credendo nella formazione del proprio personale.
Non sempre è però possibile attivare corsi formativi o di aggiornamento localizzati negli ambienti aziendali. Questo ha dato impulso alla diffusione di corsi che, ricorrendo all'uso di tecnologie multimediali e a internet, permettono di beneficiare di contenuti da remoto, senza sottostare a rigidi orari di lezione e alla presenza fisica nei luoghi di fruizione dell'apprendimento. Tale innovativa modalità formativa si chiama e-learning (ovvero apprendimento on-line). 
Più in generale, la metodologia e-learning rientra nell'ambito della formazione a distanza (FAD), caratterizzata da:
  • Abbattimento delle restrizioni legate allo spazio e al tempo;
  • Riduzione dei costi complessivi dell'intervento didattico a regime;
  • Razionalizzazione dell'intervento del docente con la possibilità di distribuire on-line vari tipi di documenti e materiali audiovisivi anche interattivi.
MOOC e Teoria del Connettivismo
Tra le evoluzioni che hanno interessato la FAD, una delle più interessanti è rappresentata dai MOOC, acronimo di Massive Open Online Courses, che identificano dei corsi online aperti, ideati per una formazione a distanza che coinvolga un elevato numero di utenti. I partecipanti accedono ai contenuti unicamente dal web. L'accesso ai corsi non richiede il pagamento di una tassa di iscrizione e permette di usufruire di materiale didattico dedicato. 
Fondati sul paradigma delle reti, i MOOC rappresentano un'innovativa modalità di apprendimento la cui validità viene ben spiegata dal Connettivismo, una nuova teoria dell'apprendimento nell'era digitale. 
La Teoria del Connettivismo è stata formulata per la prima volta da George Siemens; si fonda sul ricorso a reti con nodi e connessioni.
L'apprendimento è incentrato sulla connessione tra nodi specializzati (o risorse di informazioni) nei quali risiede la conoscenza. Tali nodi possono essere degli individui, delle organizzazioni o dei gruppi creati casualmente. 
I principi del Connettivismo sono:
  • L'apprendimento è un processo di creazione di network;
  • La capacità di conoscere è molto più importante di ciò che si conosce;
  • L'apprendimento avviene attraverso l'aggregazione di visioni diverse e spesso opposte;
  • il contenuto spesso è il prodotto di un processo di apprendimento e non il punto di partenza :)
  • La validità (conoscenze esatte e aggiornate ) è l'intento di tutte le attività di apprendimento;

Odoo text and image block

ARTICOLI relativi ai MOOC:                                                                     Come scegliere un corso MOOC                                                                Le principali piattaforme MOOC                                                                  I MOOC in lingua italiana                                                                    Master on-line: l'evoluzione dei MOOC                                                      Il futuro dei MOOC                                                                                      I MOOC e il sistema scolastico italiano