Stampa su Packaging

Le migliori tecniche per un imballaggio di qualità

Spesso ci troviamo di fronte a una scatola di pizza con il nome della pizzeria stampato sopra, una busta di carta con il logo del negozio da cui abbiamo appena acquistato, o una classica busta di food delivery con il logo del nostro fast food preferito. 
Ma ci siamo mai chiesti come vengano stampati questi tipi di imballaggi? 
In questo articolo vi sveleremo i segreti del processo di produzione e scopriremo insieme la tecnologia proposta da Vemar che rende tutto possibile.

Preparatevi a immergervi nel lato sorprendente della produzione di imballaggi.
È tempo di scoprire il potere nascosto dietro ogni confezione che teniamo tra le mani!


Tecnologie di stampa

Diverse sono le tecniche utilizzate per stampare su packaging e la scelta dipende dal tipo di materiale, dal design desiderato e dalla quantità di produzione.
Le tecniche comuni includono:

  • Stampa offset spesso utilizzata per stampare su cartone o carta, coinvolge l'utilizzo di lastre metalliche su cui viene trasferita l'immagine da un rullo in gomma e poi su un substrato di stampa. È noto per la sua alta qualità e precisione nei dettagli.
  • Stampa flessografica comunemente utilizzata per stampare su cartone, sacchetti di carta e altri materiali flessibili, coinvolge l'utilizzo di lastre di stampa flessibili in gomma o fotopolimero montate su cilindri rotanti. È una tecnica rapida e adatta a grandi volumi di produzione.
  • Stampa a serigrafia adatta per stampare su materiali rigidi o flessibili come cartone, plastica e metallo, coinvolge l'utilizzo di uno schermo in cui l'inchiostro viene spinto attraverso le aree non bloccate dallo stencil sullo schermo. È da preferire per la stampa su superfici non uniformi o porose.
  • Stampa digitale diventata sempre più popolare per la sua flessibilità e velocità di produzione, coinvolge l'utilizzo di stampanti digitali che applicano inchiostro direttamente sul materiale di imballaggio. 


Vantaggi della stampa digitale

Se si vogliono ottenere prodotti dal packaging curato nei minimi dettagli è bene ricorrere alla stampa digitale per i seguenti motivi:

  • Personalizzazione avanzata: la stampa digitale consente la personalizzazione completa del packaging, consentendo di stampare facilmente design unici su ogni pezzo.
  • Flessibilità di design: le stampanti digitali offrono una vasta gamma di opzioni di design, consentendo la riproduzione di colori vividi, dettagli fini e sfumature complesse.
  • Tempi di produzione più rapidi: poiché non sono necessari tempi di preparazione delle lastre o altre fasi di impostazione, la stampa digitale consente di avviare la produzione più rapidamente rispetto alle tecniche tradizionali.
  • Minori costi iniziali per piccole tirature: rispetto alla stampa offset, che richiede costi iniziali significativi per la creazione delle lastre, la stampa digitale è più economica per tirature più piccole.
  • Riduzione degli sprechi: essendo un processo senza lastre, si ha una riduzione  degli sprechi di materiale e di inchiostro associati alla preparazione delle lastre tradizionali. Questo può portare a un minore impatto ambientale e una maggiore efficienza nella produzione.
  • Personalizzazione in tempo reale: è possibile apportare modifiche al design del packaging in tempo reale, adattandolo rapidamente alle esigenze del mercato o ai feedback dei clienti senza costi aggiuntivi significativi.

Qual è la stampante ideale per il packaging?

Il Team Vemar presenta oggi una soluzione definitiva per la produzione di alta qualità: la Trojan t3 Easybox. Questo sistema digitale di ultima generazione consente la personalizzazione di una vasta gamma di packaging, da shopper in carta e tessuto alle scatole in cartone, dalle buste ai cartellini e molto altro ancora, inclusi packaging ad alto spessore come pannelli e scatole in legno. La stampa sul supporto è semplice ed efficace. 

Nello specifico la Trojan t3 EasyBox offre numerosi vantaggi, tra cui un'alta velocità di stampa. Con una capacità fino a 27 metri lineari al minuto, questa stampante supera di gran lunga la velocità di altre opzioni come la stampa serigrafica o la stampa di etichette da applicare successivamente al supporto. Questa velocità aumenta la produttività e consente di soddisfare rapidamente le richieste dei clienti senza compromettere la qualità del lavoro.


Conclusioni

Il packacing è sicuramente uno degli strumenti di comunicazione più potenti a disposizione delle aziende, ma non dimentichiamoci la mole di quantità di rifiuti da esso scaturiti. Pensiamo dunque al packacing in un’ottica ecosostenibile con imballaggi semplici da smaltire e non dimentichiamo la riciclabilità dei materiali da parte dell’azienda e anche del cliente finale.

Vuoi avere maggiori informazioni sulla nostra TrojanLabel EasyBox? Vai allo shop o contattaci

 



Maria Cafaro 7 febbraio 2024
Condividi articolo
Accedi per lasciare un commento
La stampa UV
Un modo intelligente, versatile e veloce per una stampa diretta su oggetti